Culto


Sanctuaire_San_Michele_de_Monte_Sant'AngeloDurante le vostre vacanze a Vieste scoprirete nell’entroterra anche i tanti luoghi mistici che caratterizzano la regione. Tra i tanti habitat e i numerosi paesaggi, il Gargano ospita anche eremi e santuari, intrisi della fede più assoluta ed avvolti da tradizioni leggendarie.

I due santuari più noti, meta di un continuo flusso di pellegrini durante tutto l’anno, sono sicuramente quelli di Monte Sant’Angelo e San Giovanni Rotondo.

A Monte Sant’Angelo sorge un suggestivo Santuario, proprio nel punto in cui apparve l’Arcangelo Michele, in corrispondenza di una grotta alla quale si accede con gli 89 gradini di un’ampia scalinata. Secondo la leggenda, in questa caverna si era rintanato un toro, scappato al suo padrone, il quale non riuscendo a tirarlo fuori, decise di scoccare un freccia per porre fine alle sue sofferenze. Incredibilmente la freccia, però, tornò indietro per andare a ferire il pastore. Spaventato da questo evento inspiegabile, egli si confidò col vescovo locale, che interpretò l’accaduto come un’occasione per fare penitenza. Proprio in quei giorni apparve l’Arcangelo Michele per benedire gli abitanti con la sua protezione e indicare la grotta come luogo sacro. Da allora l’intera area è diventata luogo di culto e tanti fedeli si accingono a chiedere una grazia o una benedizione.

San Giovanni Rotondo, invece, è nota per aver ospitato i miracoli e le buone azioni di Padre Pio da Pietralcina, il frate che ricevette il dono delle stimmate. Per opera di San Pio la cittadina è diventata punto di riferimento per chiunque avesse bisogno di aiuto e guarigione. Oltre al santuario, infatti, qui è presente uno dei più grandi ospedali del Centro Sud, l’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza. Gli edifici religiosi, invece, comprendono i luoghi dove San Pio pregava e confortava i malati e la grande Chiesa, progettata dall’architetto Renzo Piano in stile contemporaneo, capace di ospitare, con i suoi 7.000 posti a sedere, enormi flussi di pellegrini, e decorata con 12 fontane e diversi alberi di ulivo secolari.

Sulla Via Francigena, che solca il Gargano, è possibile anche visitare il convento di San Matteo Apostolo, costruito dai Longobardi, il Santuario di Santa Maria di Stignano ed il Santuario di San Matteo sul Gargano, anch’esso punto di riferimento per i pellegrini.

Situati a pochi chilometri dai nostri appartamenti a Vieste, i santuari sono di grande attrazione per i tanti fedeli che scelgono la Puglia per trascorrere le proprie vacanze.

Info: www.comune.sangiovannirotondo.fg.it/  –  www.santuariosanmichele.it