Vieste


Vieste-View01Vieste è una delle località più note del litorale garganico, incastonata tra splendide spiagge, più volte premiate con la Bandiera Blu, ed una spettacolare natura, con il suo caratteristico centro storico, che rivela le varie dominazioni, succedutesi nei secoli.
Greci, Romani, Bizantini, Longobardi e Angiò, prima dei Borboni, che han governato fino all’unità d’Italia, hanno contribuito a dare forma alla cittadina, con tipici vicoli che si snodano tra palazzi storici: la Cattedrale romanica, il Castello Svevo, che si impone per la sua posizione a strapiombo sulle rocce calcaree, la Porta Alta, che costituiva in passato l’ingresso principale della città.

Vieste conserva la sua storia anche nella rievocazione di antiche tradizioni, soprattutto in occasione delle festività patronali, come la festa di San Giorgio il 23 aprile e la festa di Santa Maria di Merino l’8,9 e 10 di maggio, che vede portare in processione le icone dei santi protettori della città. Durante la festa di San Giorgio si svolge anche la tradizionale corsa di cavalli sulla spiaggia di Pizzomunno.

Pizzomunno è un monolite alto circa 25 metri ed è avvolto dalla leggenda di un amore infelice. Sembra, infatti, che Pizzomunno fosse un giovane pescatore molto bello, innamorato di una ragazza viestana, Cristalda, ma adorato dalle sirene. Queste ultime per gelosia decisero di attirare la ragazza nelle profondità del mare, uccidendola. Fu così che Pizzomunno, pietrificato dal dolore, si trasformò nella roccia che oggi è diventata il simbolo della città.

Vieste è anche una delle località più frequentate, soprattutto nel periodo estivo, grazie anche alla favorevole posizione ed alle ottime condizioni ambientali, perfette non solo per la balneazione e per le escursioni nelle tante baie e grotte marine, ma anche per praticare alcune particolari attività sportive, come il windsurf o il kitesurf.